Slide 1

Quali sono gli obiettivi del movimento? Quali sono le inziative che il movimento porterà avanti?

Slide 2

Il movimento civico Casali di Tramontana ti aspetta per condividere insieme una nuova visione per il nostro territorio

Slide 3

Una decina di casali incastonati tra mare e colline. Un prezioso lascito di cultura e storia nell'area più a Nord della Sicilia

Slide 3 - copia

I nostri gruppi di lavoro sono aperi alla partecipazione e alle iniziative di tutti. Scopri di cosa ci stiamo occupando e quali sono le iniziative in corso

loghi inziative casali di tramontana
previous arrow
next arrow

Rilanciamo il nostro territorio, insieme

Una struttura efficace per raggiungere grandi risultati

I Casali di Tramontana

Storia e Cultura incastonate tra mare e colli nel punto più a Nord della Sicilia.

Obiettivi concreti, per far ripartire il nostro territorio

Raggiungiamoli insieme!

Gli obiettivi del nostro movimento

collaborazione

Vogliamo incentivare la collaborazione fra tutti i cittadini residenti nei diversi villaggi e contrade dei Casali di Tramontana, in modo da favorirne l’identificazione in un’unica comunità consapevole e coesa

promozione

Puntiamo alla promozione e realizzazione di iniziative di carattere culturale, formativo, economico e progettuale,per lo sviluppo e il potenziamento del territorio dei Csasli di Tramontana

informazione

Informiamo il territorio sugli avvenimenti più importanti, sulle problematiche diffuse, dando anche informazioni utili, al fine di formare una coscienza civica diffusa e solidale con il resto della comunità

Valorizzazione

Puntiamo alla valorizzazione del nostro patrimonio storico-culturale, ambientale, paesaggistico, enogastronomico, del tessuto economico presente con lo sguardo però già proiettato al futuro

Poste Italiane: Nuovo riscontro alla richiesta del Movimento Casali di Tramontana sul ripristino dell’apertura a giorni alterni Ufficio Postale di Massa San Giorgio.
Poste Italiane: Nuovo riscontro alla richiesta del Movimento Casali di Tramontana sul ripristino dell’apertura a giorni alterni Ufficio Postale di Massa San Giorgio.

Poste Italiane riscontra, con una nota formale inviata via Pec, la richiesta del Movimento Casali di Tramontana per il ripristino dell’apertura a giorni alterni dell’Ufficio Postale di Massa San Giorgio.

Si tratta purtroppo, ancora, di una risposta solo di carattere interlocutorio che sottolinea comunque l’attenzione di Poste Italiane sulla specifica questione dell’Ufficio Postale di Messa San Giorgio, ed evidenzia i rapporti di stretto e continuo dialogo con il Movimento Casali di Tramontana, esistenti ormai dall’inizio dell’emergenza sanitaria, da oltre due anni ancora in atto.

Questa è dunque la situazione allo stato attuale, informalmente però, da interlocuzioni telefoniche tenute con gli Uffici Regionali di Poste Italiane, sappiamo che entro i prossimi mesi verrà rivalutato ed attuato un progressivo ripristino dell’offerta che dovrebbe interessare anche l’Ufficio di Massa San Giorgio.

Il Movimento Casali di Tramontana si è battuto fin dall’inizio, e continuerà a farlo ancora da qui in avanti, per riuscire a poter mantenere ai nostri concittadini un servizio postale degno di questo nome ed il più possibile adeguato alle necessità ed esigenze, in particolare dei nostri anziani.

Le premesse per una soluzione positiva della questione ci sono, speriamo di poter giungere a conclusione della vicenda quanto prima possibile.

A seguire in allegato la nota ricevuta da Poste Italiane nei giorni scorsi e subito dopo la nota inviata dal Movimento a Poste Italiane Poste lo scorso 27 maggio 2022.

Poste Italiane: Nuovo riscontro alla richiesta del Movimento Casali di Tramontana sul ripristino dell’apertura a giorni alterni Ufficio Postale di Massa San Giorgio.
Poste Italiane: Il Movimento Casali di Tramontana chiede il ripristino dell’apertura a giorni alterni Ufficio Postale di Massa San Giorgio.
Poste Italiane: Il Movimento Casali di Tramontana chiede il ripristino dell’apertura a giorni alterni Ufficio Postale di Massa San Giorgio.

A quasi un anno dalle dichiarazioni formali di Poste Italiane sulla volontà di valutare positivamente e fornire una data definitiva per l’aumento dell’offerta di servizio anche dell’Ufficio Postale di Massa San Giorgio, il Movimento Casali di Tramontana, con l’invio di una nuova nota, chiede adesso il definitivo ripristino dell’apertura dello stesso ai tre giorni settimanali, cosi come già fatto per altri Uffici Postali della zona che interessano circa lo stesso numero di cittadini residenti.

L’Ufficio in questione è stato quello maggiormente interessato dalle riduzioni dei giorni di servizio, ed ancora ad oggi, con un’unica apertura antimeridiana a settimana, è rimasto quello più colpito dai provvedimenti legati alla situazione pandemica.

Questo forte ridimensionamento relativo alle aperture settimanali è ricaduto e continua a ricadere ancora oggi in termini di disagio sulle spalle dei cittadini non solo di Massa San Giorgio ma anche di quelli dei villaggi limitrofi come Massa Santa Lucia e Massa San Giovanni.

In merito a questa situazione, Poste Italiane ad agosto dello scorso anno aveva già fornito al Movimento un riscontro e l’impegno a valutare positivamente e concretamente la possibilità e l’idea del ripristino di una riapertura a giorni alterni del suddetto Ufficio, poi fra l’autunno e l’inverno, con il ritorno di una nuova ondata pandemica la questione è rimasta congelata e ferma in attesa di tempi migliori e di condizioni più favorevoli.

L’interlocuzione informale fra Poste Italiane e Movimento Casali di Tramontana non si è comunque mai interrotta durante questo periodo e si è oggi a conoscenza di un piano di valutazione e revisione delle aperture degli Uffici Postali dell’intera regione che dovrebbe concretizzarsi, se non da subito, a partire comunque dal prossimo mese di settembre.

A tal fine, con l’invio di una nuova nota, qui sotto allegata, il Movimento intende porre all’attenzione e sollecitare ancora una volta Poste Italiane ad ampliare l’offerta di servizio ed i giorni di apertura dell’ Ufficio di Massa San Giorgio, cosi come è già avvenuto progressivamente per altri Uffici Postali della zona con circa lo stesso numero di cittadini residenti.

A seguire in allegato la nuova nota inviata a Poste Italiane e subito dopo la nota di riscontro di Poste Italiane ricevuta al Movimento lo scorso agosto 2021.

Poste Italiane: Il Movimento Casali di Tramontana chiede il ripristino dell’apertura a giorni alterni Ufficio Postale di Massa San Giorgio.
Castanea delle Furie: Eseguita una prima parte dei lavori relativi alla richiesta di interventi urgenti di manutenzione, inviata al Comune per la messa in sicurezza di Via San Cosimo, a partire dall’innesto con la S.P. 50.
Castanea delle Furie: Eseguita una prima parte dei lavori relativi alla richiesta di interventi urgenti di manutenzione, inviata al Comune per la messa in sicurezza di Via San Cosimo, a partire dall’innesto con la S.P. 50.

Grazie al fattivo intervento del Gruppo Tecnico del Movimento Civico Casali di Tramontana, che con apposita richiesta invitata al Comune di Messina lo scorso novembre, seguita da un riscontro a questa ed anche ad altre segnalazioni del 24 gennaio 2022, nei giorni scorsi, è stata eseguita una prima parte dei lavori previsti per la messa in sicurezza del tratto di strada maggiormente degradato e pericoloso.

Si è intervenuto, intanto al momento, nel primo tratto della strada a partire dall'innesto con la SP 50, sulle aree ove maggiormente si era verificato il sollevamento del manto stradale anche con evidenti dissesti localizzati, causati dalle radici dei secolari alberi di pino posti ai suoi lati.

Rimangono comunque ancora da sistemare e consolidare anche i marciapiedi e le cordonature basaltiche delimitanti la carreggiata, oltre a ricostituire, quasi per intero, la copertura a piastrelle di alcuni tratti dei marciapiedi stessi, in particolare in corrispondenza di Villa Elena e delle abitazioni limitrofe.

Un intervento definitivo naturalmente necessiterà l'asportazione delle radici presenti sotto il piano stradale, ed in questa direzione gli Uffici Tecnici del Comune di Messina, con i quali si intrattengono formali ma anche cordiali interlocuzioni, si stanno già muovendo, dovendo necessariamente coinvolgere, a tal fine, anche i privati proprietari delle Ville prospicienti la strada stessa.

Ecco a seguire le foto dell'intervento ad oggi eseguito, la nota ricevuta il 24 gennaio 2022 dal Comune di Messina e la nota di richiesta interventi inviata dal Movimento lo scorso 18 novembre 2021.

Castanea delle Furie: Eseguita una prima parte dei lavori relativi alla richiesta di interventi urgenti di manutenzione, inviata al Comune per la messa in sicurezza di Via San Cosimo, a partire dall’innesto con la S.P. 50.
Rodia: Inviata all’AMAM una richiesta per il completamento della Rete di Distribuzione Idrica sulla strada comunale di collegamento tra la SS.113 e C.da Policara.
Rodia: Inviata all’AMAM una richiesta per il completamento della Rete di Distribuzione Idrica sulla strada comunale di collegamento tra la SS.113 e C.da Policara.

In attesa che vengano risolte le criticità già segnalate in precedenza con nota prot. n. 008/2021 del 10 dicembre u.s. e poi da ultimo con quella prot. n. 003/2022 del 31 gennaio 2022, nelle quali si chiedeva un urgente e risolutivo intervento per garantire continuità e sicurezza di transito sulla strada comunale di collegamento tra la SS.113 e C.da Policara, viene chiesto adesso, con una nuova e specifica istanza, il completamento della rete di distribuzione idrica che interessa in particolare la parte lato monte della suddetta strada.

Per la verità, un parziale intervento tampone di ricolmatura buche, in particolare di quelle più grandi e pericolose che impedivano quasi ormai del tutto il regolare transito autoveicolare da e per la contrada, è già stato messo in opera dal Comune di Messina nelle scorse settimane.

Si tratta naturalmente solo di palliativi largamente insufficienti rispetto a quanto chiesto invece, motivatamente, dal Movimento, e cioè lavori più estesi e risolutivi che mettano definitivamente in sicurezza la strada in esame con in aggiunta tutti i necessari interventi da effettuare sulla stessa anche ad opera di AMAM e di Messinaservizi.

In aggiunta a quanto sopra, con l'odierna nota inviata via Pec, il Movimento Casali di Tramontana chiede, così come anche sollecitato da molti dei cittadini residenti in quell'area, che venga completata la Rete di Distribuzione Idrica sulla medesima strada comunale, in modo da consentire per il prossimo futuro alle residenti nella parte alta della stessa, di richiedere l'allacciamenti alla rete idrica urbana gestita dall'AMAM stessa.

Ecco a seguire la nota inviata.

Rodia: Inviata all’AMAM una richiesta per il completamento della Rete di Distribuzione Idrica sulla strada comunale di collegamento tra la SS.113 e C.da Policara.
Salice: Inviata all’AMAM una richiesta di rimozione dell’ex Depuratore Fognario del Villaggio con conseguente intervento di manutenzione e di scerbatura per il decoro e la sicurezza dell’area interessata.
Salice: Inviata all’AMAM una richiesta di rimozione dell’ex Depuratore Fognario del Villaggio con conseguente intervento di manutenzione e di scerbatura per il decoro e la sicurezza dell’area interessata.

Nuovo intervento di monitoraggio e di attenzione alle criticità infrastrutturali del nostro territorio ad opera del Gruppo Tecnico del Movimento per il villaggio di Salice. Inviata all'AMAM una richiesta di rimozione dell'ex Depuratore Fognario con conseguente intervento di manutenzione e di scerbatura per il decoro e la sicurezza dell'area interessata.

La richiesta in oggetto, prende vita principalmente dalla necessità di garantire la tutela della pubblica incolumità, con la predisposizione di azioni mirate alla valutazione dell’integrità strutturale del manufatto, tramite verifica delle condizioni di sicurezza e stabilità, e la sua successiva rimozione definitiva, oltre alla messa in opera di urgenti interventi di scerbatura che restituiscano decoro e sicurezza alla strada comunale nei pressi dello stesso.

Anche in questa occasione dunque, il Movimento Casali di Tramontana ha inoltrato in data odierna formale e documentata richiesta per un concreto intervento da parte di AMAM e Messinaservizi che, come già accaduto con le precedenti inviate, sarà seguita e sostenuta fino alla definitiva conclusione dei lavori.

Ecco a seguire la nota inviata.

Salice: Inviata all’AMAM una richiesta di rimozione dell’ex Depuratore Fognario del Villaggio con conseguente intervento di manutenzione e di scerbatura per il decoro e la sicurezza dell’area interessata.
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow

Unisciti a noi!

Vogliamo dare un contributo concreto al nostro territorio. Compila il modulo per sapere come!

(Facciamo circolare le notizie sul territorio. Solo gli amministratori possono scrivere. Le giuste notizie, niente notifiche indesiderate).